CON(SENSO)wine consulenza vitivinicola senza solfiti per vino biologico

Urciuolo

2013-04-17 15.56.00Siamo nella parte della Campania più vocata alla viticoltura, quella che prima di cominciare a lavorare la propria uva, la conferiva alla Francia.

La storia dei fratelli Urciuolo, Antonello e Ciro, è sempre stata (più o meno inconsapevolmente) legata alla viticoltura.

Dal nonno la tradizione della commercializzazione dei pali di legno ricavati dal vicino Monte Faliesi, fino a quando quei pali si sono “trasformati” in botti e le loro uve in vino vinificato in proprio.

La prima vendemmia è del 1996, da allora la professionalità e l’attenzione ai vitigni autoctoni campani è cresciuta. Punta di diamante il Taurasi DOCG, a cui si affiancano i celebri Greco di Tufo DOCG e Fiano di Avellino DOCG, nonchè Aglianico e Falanghina IGP Campania.

Assieme al viti-enologo Sergio Pappalardo scommettono, dal 2013, su un’attenta e scrupolosa enologia varietale.

IMG00781-20120430-1214